FRANCESCA FACOETTI

CONTEST POETICO "PENNINO D'ORO 2021"


Francesca Facoetti, laureata in legge, scrive da quando era piccola (all'incirca quando aveva 12 anni), a tempo pieno lo fa dal 2013; in tale periodo ha vinto 236 pubblicazioni tra cui i suoi libri:

“Le conseguenze della morte”, una raccolta di poesie di elaborazione del lutto scritte quando aveva 17 anni.

“Racconti sparsi”, una raccolta di racconti tratti dalla vita che l'autrice stessa definisce “imprevedibile, strana, strampalata, un po' screpolata, assurda e quindi vera.”

“Donne”, una raccolta di poesie inerenti una serie di donne che hanno lottato contro la mafia.

“Racconti in fila indiana”, che racchiude un prosieguo di racconti a suo dire strani, della vita dell'Autrice.

Lo pseudonimo di Francesca Facoetti è ‘Francesca Gabriel’ in memoria di Gabriel Petersone.; e con tale pseudonimo ha pubblicato una serie di scritti trovabili su internet.

L'Autrice dice che scrivere l'ha sempre salvata dai dolori della vita, perchè mettere su carta quello che le capita, è la sua valvola di sfogo personale.

18 ANNI

Poca voglia di andare a scuola

tanti sogni

poche speranze.

Saltare la scuola

e andare a Milano

con un’amica…

Divertirsi.

***

MILANO

La città

degli industriali

tristi

grigi

morti viventi…

E quindi eterni.

***

BICOCCA

L’università mia

come una poesia

coi professori

grandi e buoni

alcuni malvagi

e Chiodi

il preside che tutto

sistema e poi

il giudice della Corte

europea che viene

da Genova per tenere

lezione a me

studente emozionata!