JORGE TARDUCCI

POESIE



Vastedad del alma

El mas alto màstil el mas profundo ocèano el camino mas largo

no te dan la idea de la vastedad del alma.

Vastità dell'anima Il più alto pennone il più profondo oceano la più lunga strada non rendono l'idea della vastità dell'anima.


***


Tibieza Deseada

Cadencia poco armónica

lejanía inimaginable

hosco gesto final;

turbulencia...

que no empieza...ni termina...

tibieza deseada en invierno,

pero si quisieras...

aunque no se, ni cómo...

pero por ti...lo haría.



Tiepido desiderio


Cadenza poco armònica,

lontananza inimmaginabile,

fosco gesto alla fine,

turbolenza...

che non inizia...nè finisce...

tiepido desiderio d'inverno,

e se vorresti

seppur non so, nemmeno come

comunque per te...lo farei.


***


Tine y Destine

Gesto atàvico,

risa infundada,

rayo entre nubes,

pàjaro en picada,

y ese color tenue...

que se vuelve intenso

de toda intensidad,

que tiñe y destiñe

un sueño de libertad.



Tingere e stingere

Gesto atavico,

risata infondata,

raggio tra le nuvole,

uccello in picchiata,

e quel colore tenue...

che diventa intenso

in piena intensità,

che tinge e stinge

un sogno di libertà.

Jorge Tarducci nato a Venado Tuerto (Argentina) nel 1953. Ha insegnato per dieci anni in diverse province argentine. Professore di Scienze Giuridiche. Si stabilisce in Italia nel 1991. Lavora come Educatore Professionale. Ha al suo attivo numerose pubblicazioni e riconoscimenti. Attivo sul web grazie al suo sito www.jorgetarducci.com.