MARISA TENISI

CONTEST POETICO "PENNINO D'ORO 2021"




Livia Marisa Tenisi, nata a Chieti, insegnante di scuola primaria in pensione.


Le prime poesie son nate proprio in ambito scolastico in collaborazione con i bambini, in redazione la sua prima silloge di poesie.





La vita è un soffio


A mani nude hai

spaccato le zolle,

divelto gramigna su terra impietosa,

curato il campo al pari

di un figlio

ma,mentre le spighe doravano al sole,

grappoli d'uva riempivano i tralci,

un soffio di vento

ti ha strappato dal campo... devoto al destino

il raccolto hai lasciato,

nel buio sparendo

senza rumore


***


Vigliacca a metà

Voglio spendere il tempo

senza troppi rimpianti,

non buttare momenti

come stracci nel vento.

L'ignoto e l'incerto.

presenze moleste,

dei piccoli passi

son mine nel petto.

Se un giorno però ,

una mano villana

osa solo sfiorare

di corde un violino

o piedi sprezzanti

pestare insolenti

fiori freschi di campo

o di antichi giardini,

la paura scompare,

il coraggio m'assale,

sono rabbia e ruggito

d' un leone ferito.

***

La Maiella (la mia montagna)


Tra strade snodate

splendenti faggeti,

di silenzio l'ebbrezza

lambisco la vetta.

Cattedrali di neve

un bianco deserto,

il cielo negli occhi

a un passo da noi.

Un impavido sguardo

nella valle sì perde,

sussurrando ruscelli,

rintoccando campane, zampillando fontane.

È l'azzurro del mare

che confonde le menti,

ora attonita e muta

io resto a guardare,

nell'aria sospesa

tra sogno e reale,

tra volo e discesa

il bianco del cielo ,

l' azzurro del mare