MATTEO PIERGIGLI

POESIE INEDITE


Matteo Piergigli (4 Agosto 1973) è nato a Chiaravalle (An), risiede a Monte San Vito (AN). Si diploma nel 1992, quattro anni di vita militare come ufficiale dell’Esercito e dal 1999 è impiegato tecnico presso un’azienda che gestisce il Servizio Idrico Integrato nella Provincia di Ancona.


Nel 2015 pubblica Ritagli (Casa Editrice Kimerik), nel 2016 la raccolta Notos a cinque mani (Aletti Editore) e Ritagli 2 (Arduino Sacco Editore).

Nel 2016 e 2017 partecipa a due ritiri poetici della Samuele Editore e Laboratori Poesia. Sempre nel 2017 viene inserito nell’antologia Laboratori di poesia – testi 2017 con altri otto autori (Samuele Editore).

Nel 2019 pubblica La densità del vuoto (Samuele Editore). Dal 29/10/2019 al 04/11/2019 in occasione della mostra Mondi Opposti di Monica Piras e Romina Ragaglia tenutasi presso la Galleria Palazzo dei Convegni di Jesi alcuni testi poetici hanno accompagnato le opere esposte. In occasione della 10^ Edizione del Concorso Poetico KERAMOS una poesia risultata vincitrice diventa parte di un pannello ceramico installato in Via Carmine Rossi nel Comune di Agropoli.

Nella 6^ Edizione (2020) del Premio Nazionale Editoriale di Poesia Arcipelago Itaca la silloge … VIA ROSSINI 28 – 60033 CHIARAVALLE (AN) risulta vincitrice assieme ad altri autori della Sezione A – Silloge Breve Inedita.

Tra il 2015 e il 2021 riceve riconoscimenti e apprezzamenti a diversi premi letterari.

lo scivolo e l’altalena

arrugginiti insieme

si sentono soli, ogni amore

è schermo più azzurro

il cielo che non dura


*


raccoglievi gli avanzi

le tracce del nome

i segni dello strappo

nei giorni del silenzio

altro buio ripetuto

ogni addio


*


divora il vuoto tutto

buio nuda l’attesa

triste del volto, sprofonda

nell’ombra le mani

abbandonate lungo

il corpo


*


(tu) mi chiedi

di tornare il male

resiste fissato

nell’ombra un tempo

rimasto corona di spine