"Pennino d'oro 2021", ecco i primi 3 finalisti


SIMONA BIANCHERA

Nasce a Chiavari l’11 marzo 1978. Innamorata dell’ Arte in ogni sua forma, coltiva varie passioni tra cui la Scrittura, con la stesura di racconti, romanzi, poesie e canzoni e l’Arte della Fotografia e della Pittura. Predilige la pittura ad olio con colori accesi. Dipingendo si rilassa, dando vita a soggetti sempre diversi. Il colore è il fulcro delle sue opere. Di giorno svolge, nel settore dei servizi fiscali, un lavoro che la soddisfa e la sera si lascia rapire dalla magia di trasformare una tela bianca in pura emozione, oppure dare vita a nuovi mondi attraverso la scrittura o cogliere emozioni attraverso la fotografia.



ANTONIO BLUNDA

Antonio Blunda è nato ad Erice (Tp) il 26.02.1972 e risiede a Palermo.

Ha iniziato a scrivere poesie più o meno a otto anni, ma la grande passione per la letteratura è esplosa durante il liceo classico. Dai trent'anni ha iniziato a scrivere anche racconti e aforismi.

Laureato in Giurisprudenza esercita la professione di avvocato, specializzato in materie civilistiche, è felicemente sposato, e papà di una bimba di due anni.

Presente su diversi siti internet ed antologie letterarie, diverse poesie sono state tradotte amichevolmente in inglese, spagnolo, francese, e arabo, grazie ad alcuni amici e collaboratori oltre che in Italia, in Giordania, Iran, Stati Uniti, Francia, Spagna, Argentina, Filippine,Grecia,India.



MADDALENA FARRUGGIA

Nasce in Belgio il 08/03/1980 e risiede in Sicilia.

Laureata in lingue moderne e traduzione per le relazioni internazionali, è un'appassionata di letteratura italiana, ma anche della letteratura inglese e francese, che cerco di far confluire nelle sue opere; in particolare, ama coniugare nella scrittura, emozioni e sensazioni, realtà e fantasia e colori e suoni della sua terra, la Sicilia. Ha iniziato a scrivere all'età di ventitré anni circa, delle brevi poesie, ma la passione per i racconti è subentrata in età adulta, quasi per caso. Ha partecipato a diversi concorsi letterari, ottenendo un discreto consenso e pubblicando varie poesie e racconti in diverse antologie.



Ringraziamo tutti i partecipanti a questa prima parte del Contest "Pennino d'Oro" e li invitiamo a partecipare anche alla seconda parte inviando le loro opere a concorsi.locomotiva@gmail.com