SIMONA BIANCHERA


Nasce a Chiavari l’11 marzo 1978.

Innamorata dell’ Arte in ogni sua forma, coltiva varie passioni tra cui la Scrittura, con la stesura di racconti, romanzi, poesie e canzoni e l’Arte della Fotografia e della Pittura. Predilige la pittura ad olio con colori accesi. Dipingendo si rilassa, dando vita a soggetti sempre diversi. Il colore è il fulcro delle sue opere. Di giorno svolge, nel settore dei servizi fiscali, un lavoro che la soddisfa e la sera si lascia rapire dalla magia di trasformare una tela bianca in pura emozione, oppure dare vita a nuovi mondi attraverso la scrittura o cogliere emozioni attraverso la fotografia.

Inizia, dall’anno 2010, ad esporre in Mostre Artistiche e riceve riconoscimenti e premi per la pittura. Nel 2016 vince il concorso di fotografia “Liguria nel cuore” ed espone due sue opere al Palazzo Ducale di Genova e nella sede della Regione Liguria. Nel 2018 vince il premio internazionale “Artista dell’anno” Cristoforo Colombo nell’ambito della fotografia. Sempre nello stesso anno vince il concorso “Alassio Città degli Innamorati – La più bella lettera d’amore”, organizzato e promosso dall’Assessorato al Turismo del Comune di Alassio.” per San Valentino ad Alassio. A febbraio 2019 viene pubblicato il suo primo romanzo Tu sei Musica. Nello stesso anno vince al concorso “Poeta e scrittore anche tu”.

Nel 2020 partecipa al concorso “La lingua del Girasole” e su 900 aforismi vince la menzione di merito. Vince il premio Menerva curata dall’A.D.A. Artistic Development Association per

il romanzo Tu sei Musica. Vince, con il concorso “La Panchina dei Versi” della Aletti Editore, la menzione di merito e una sua poesia viene scelta per essere inserita in un’antologia.

Sempre nel 2020 con il romanzo Tu sei Musica, vince la menzione d’onore al concorso internazionale “Premio letterario Santa Margherita Ligure”. Ad Ottobre dello stesso anno riceve la nomina Alfiere dell’Arte dalla direzione nazionale A.d.A. dall’Unione Nazionale Scrittori e Artisti e dalla Federazione Unitaria Italiana Scrittori, prestigioso riconoscimento per il romanzo Tu sei Musica.

Il 2021 vedrà la pubblicazione di un libro interattivo: da leggere, guardare e ascoltare. Intitolato “Riflessioni per Rinascere”. Un progetto nato dalla sinergia con due splendide artiste: Lucia Caponetto per le letture e Veronica Buva per le illustrazioni.

Sempre nel 2021 uscirà il brano musicale ‘Tu sei Musica-canzone per il romanzo’ scritto dalla

stessa Simona Bianchera insieme al cantautore Stefal Damiani, musicato da Marco Di Pietro,

con arrangiamenti Sanluca Sound Bologna e cantato da Marzia Giacomelli.

BICCHIERE

Quando un bicchiere cade a terra, si spacca in tanti piccoli pezzi.

Ed è inutile cercare di ricomporlo: non avrà mai più lo stesso aspetto.

Mancherà qualche frammento e non combacerà più come prima, non sarà più

liscio e compatto.

Se proviamo a ricostruirlo, quello che vedremo sarà il ricordo di quella

caduta, di quella disfatta.

Ma possiamo utilizzare quei frammenti per creare qualcosa di diverso, per dar

nuova vita a ciò che è rimasto.

La natura del vetro sarà la stessa, ma la composizione finale si adatterà a una

nuova forma.

Diverrà qualcosa di migliore, ancor più bello, unico, originale.

Ecco, la stessa cosa dobbiamo fare con noi stessi.

Quando ci fanno del male, è come essere quel bicchiere che è stato scagliato a

terra da qualcuno.

Noi ci sentiamo frammentati, persi. Non sappiamo più come tornare a essere

noi stessi, ma semplicemente dobbiamo evolvere e migliorarci.

Ogni vissuto, nel bene o nel male, ci porta a cambiare.

Ogni profonda esperienza ci allontana dal nostro io iniziale.

Dimentichiamoci la forma del bicchiere e diveniamo qualcosa di diverso,

unico e migliore.


I TUOI SOGNI

Ti diranno che non sei capace, o che non ne sei all’altezza,

oppure lo penseranno e tu lo capirai dall’espressione dei loro visi.

Alcuni addirittura rideranno dei tuoi sogni,

troppo grandi per loro, figurati per te.

Ti sentirai escluso, non capito, fuori dal collettivo.

Perché nella vita questa cosa, almeno una volta, capiterà, sempre, a tutti.

In diverse situazioni: a scuola, oppure nell’ambito familiare, nel lavoro, o

nello sport.

Cercheranno di affossarti, di toglierti l’entusiasmo

e tu allora credici ancora di più,

disarmali con la tua tenacia,

con il sorriso sul tuo viso mentre, giorno dopo giorno, arrivi vicino al

traguardo.

Ricorda che l’unico ostacolo puoi essere solo tu,

l’esterno non conta.

Splendi e avvolgili da questa tua luce,

vivi la tua vita, vivi i tuoi sogni

cerca la forza che hai dentro,

provaci sempre, se cadi rialzati,

se ti sembra troppo difficile cambia punto di prospettiva,

nulla potrà mai essere impossibile,

non lasciarti scalfire da niente e nessuno e

lasciati toccare solo da ciò che è amore.


ARRIVERÀ

Arriverà, fidati.

Arriverà e scoprirai quanto sia facile respirare e ridere nello stesso tempo.

Perché lo noto che in questo brutto periodo, spesso, trattieni il respiro per

non crollare a piangere.

Che guardi di fronte a te, ma in verità non vedi nulla. Che lo sguardo è vuoto

perché, invece, la testa è piena. Piena di pensieri, piena di ansie. Ma credimi,

arriverà la svolta.

Come la luce del giorno dopo l’oscurità della notte.

Come la primavera con i suoi profumi e i colori, dopo la rigidità dell’inverno.

Come sentire la canzone che ami, dopo aver girato a lungo i canali della radio.

Come un abbraccio dato da chi pensavi distante da te. Come quando si

chiarisce con una persona a cui si tiene, ma che un’incomprensione aveva

allontanato. Come l’acqua fresca e rigenerante che scorre sul viso e sul corpo

dopo aver fatto una lunga e affannata corsa. Come, forse, queste parole che ti

servivano dopo aver creduto che tutto fosse ineluttabile. Perché ricorda, nulla

è per sempre, ma nemmeno nulla è perduto. Arriverà e sarà splendido. Ora

metti tutta la forza che hai per scovare il sole oltre alle nuvole, per cogliere

quel raggio di luce in mezzo alla tempesta.