VANESSA PULLO

CONTEST POETICO "PENNINO D'ORO 2021"


Pullo Vanessa, mamma e scrittrice per passione. I suoi romanzi "All'improvviso... l'amore" e "All'improvviso...Noi" sono assaggi e passaggi che questo folle sentimento ti obbliga a percorrere.


Poetessa dell'anima.

Ama immergersi nei dettagli della vita quotidiana e trasformarli in parole capaci di trasportarti in luoghi dove le persone possono ancora sognare. I suoi viaggi poetici sono frutto dell'immaginazione più fervida.


Ha scritto due raccolte di poesia e ha ideato e scritto il suo racconto nella raccolta 'Pensieri di Mamma'.


Passione

Sei un susseguirsi di emozioni diverse

un giorno ti amo

l'altro non so più cosa provo.

Raccogli i miei istinti

portati via le mie mani leggere sulla tua bocca.

Sfiora le mie guance

morirò davanti al tuo addio.

Non cercarmi più finchè in questa esistenza

avrò un corpo.

È peccaminoso il mio istinto verso di te.

Insano desiderio di averti

perdendo ogni pudore.

Lancia la mia forza

trascinala lontano

sarà la tua salvezza.

Portami un fiore in segno di pace,

prenditi cura dei miei sorrisi e

conservali nel tuo cuore

lontano da noi.

L'amore non ha consistenza

l'amore è inspiegabile.

Anima divina brucio al solo contatto.

La tua voce vibra in ogni deserto.

Come il caldo del sole arde

e la mia pelle scotta.

Amami come il sole fa con la luna.

Saremo il giorno e la notte.

Le tue dita saranno una dolce tenerezza

su tasti bianchi e neri.

Gli amanti sono musica,

corde, suoni, note e parole.

Possederti è morire.

Vivere e restare all'ombra di un'illusione.

Intreccio, passione, respiri.

Immaginare e sognare.

Vivere del tuo ricordo

e sprofondare nell'oblio.

Profondo nero dei tuoi occhi.


Folle poesia

Follia è pensarti

credere che tu possa esistere

in uno sprazzo di memoria.

Con la tua bocca

contaminata dal mio sapore e i capelli bagnati.

Solo qui è possibile immaginare un tempo.

Dovresti visitare la mia mente e scoprire i castelli di sabbia

che costruisco attorno al tuo viso.

Ah rideresti di me, ma poi mi adageresti su quel letto

per portarmi in paradiso.

Prendimi, catturami, sequestra la mia anima.

Tanto essa stessa

già ti appartiene.

Sono folle poesia.

Se chiudo gli occhi posso sentire il tuo respiro.

Dolce fiato sul mio petto.

Le tue dita attraversano la mia vita.

Mi sento una donna,

la più bella che tu possa avere.

Gli amori impossibili hanno il sapore di un bacio mai dato.

Di labbra appoggiate su un corpo solo immaginato.

Sono quei dolci compagni

che la notte ti avvolgono i pensieri

e riempiono la tua mente di fantasie.


Osiamo

Proviamo a far volare in aria queste parole

che sovente ci riempiono l'istante.

Le tue mani che sfiorano la mia pelle e


il tuo contatto è calore improvviso.

Raggiungimi, stringimi e avvolgimi.

Stanotte sarai la coperta che mi scalda l'anima.

Non pensare a domani.

Non esiste un altro giorno

esististiamo noi.

Ora siamo uno in mezzo al mondo

o in questa stanza fatta di farfalle.

Raccogli i miei turbamenti

guarisci le mie cicatrici.

Io mi prenderò cura delle tue

e tu bacerai le mie fino a farle sparire.

Vedi

il soffitto vola

e il cielo riempie l'immenso

davanti ai nostri occhi affamati.

Sazia la mia fame d'amore.

Un vortice di passione sanerà i nostri cuori.

Proviamo a far volare le nostre intenzioni.